SEZIONI NOTIZIE

Auguri a...13 agosto: Bruno Giordano

di Carlo Tagliagambe
Vedi letture
Bruno Giordano
Bruno Giordano

Il gol come sentenza, la spontaneità come filosofia di vita. Dici Bruno Giordano e pensi, immancabilmente, Lazio. Ed è proprio con la maglia biancoceleste che Bruno, romano di Trastevere, ha esordito nel mondo del calcio compiendo il lungo iter delle giovanili laziali all'ombra della prima squadra di Maestrelli, che nel frattempo incantava l'Italia vincendo uno storico quanto inaspettato tricolore.

E l'anno dopo, Giordano era lì. Pronto a far parte di quella corazzata per i dieci anni successivi. Le cose andarono poi diversamente, almeno a livelli di risultati, a causa della brutta malattia che colpì il Maestro e poi, come un effetto domino, scatenò i suoi funesti effetti anche sul resto del gruppo.

Eppure Giordano c'era, e segnava. Ammazza se segnava: 108 reti complessive con la maglia della Lazio in dieci anni di militanza (o meglio, otto più due, se si considerano i due anni di fermo per il coinvolgimento nello scandalo del calcioscommesse), tanti da guadagnarsi -su ordine di Maestrelli- la maglia numero 9 che fu di Chinaglia.

Di leggenda in leggenda, anche se fra i due i rapporti non furono mai idilliaci. Tanto che proprio sotto la presidenza di Chinaglia Giordano fu ceduto al Napoli per circa 5 miliardi di lire. Erano gli azzurri di Maradona, quelli dello Scudetto e della Coppa Italia messi in bacheca. Era il Napoli del Ma-gi-ca, acronimo per Maradona-Giordano-Careca, il tridente dei sogni.

Tre anni di reti (23) e poi il trasferimento in provincia, prima a Bologna (1989-90) e poi ad Ascoli (90-92), sempre nel segno del gol. Quindi il ritiro e una lunga carriera da allenatore nelle serie minori, prima di dedicarsi al ruolo di opinionista televisivo, professione che ancora oggi ricopre. 


Altre notizie
Giovedì 23 Gennaio 2020
11:00 Mercato Non solo Everton per Emre Can... 10:00 Tutte le notizie Sadio Mané, un ragazzo dal cuore d’oro 09:00 Cartellino Rosso Tutto quello che non sapete su Quique Setien... 08:00 91° Minuto Barcellona, perché Valverde è stato esonerato?
Mercoledì 22 Gennaio 2020
11:00 91° Minuto VIDEO - La prima volta di Nakata in Italia: Perugia-Juve 3-4! 10:27 Pagelle Napoli-Lazio 1-0, le pagelle azzurre: Hysaj disastroso, Insigne uomo-squadra 10:00 Amarcord FOTOGALLERY - Dal Giappone alla Città Eterna passando per Perugia: la parabola di Nakata 09:30 Cartellino Rosso VIDEO - L'interprete giapponese di Nakata: ma l'italiano lo sapeva veramente? 09:00 Punto Juventus Sarri: "Ronaldo gioca? Decide lui!" 08:00 Punto Milan E' un altro Rebic: "Voglio lasciare il segno nel Milan" 07:00 Tutte le notizie Auguri a... 22 Gennaio: Hidetoshi Nakata
Martedì 21 Gennaio 2020
12:00 Amarcord Zoran Ban, il nuovo Boksic che in comune con Boksic aveva solo la nazionalità: storia di un bidone bianconero 11:00 Amarcord FOTOGALLERY - Dalla Lazio alla Lazio passando per la Juve: la parabola di Alen Boksic 10:00 Il video del giorno 19 Aprile 1997, lo slalom di Boksic a Bologna lancia la Juve verso il tricolore! 09:00 Cartellino Rosso Napoli, spogliatoio a pezzi: ecco perché Allan è stato escluso... 08:00 Punto Inter Ancora un rinforzo per Conte: Inter ad un passo da Moses 07:00 Tutte le notizie Auguri a… 21 Gennaio: Alen Boksic
Lunedì 20 Gennaio 2020
11:00 Amarcord FOTOGALLERY - Da Platini a Rabiot, passando per Zidane: alla Signora piacciono i francesi! 10:00 91° Minuto VIDEO - Ibra se la prende con Sacchi: "Parli troppo, sei geloso?" 09:00 91° Minuto Spinazzola non ci sta: "Io rotto? Una follia!"